TORBALL: le regole del gioco

By 18 ottobre 2017 BLOG No Comments

Quando la disabilità non rappresenta un handicap.

E’ con questo spirito che si è andato affermando il Torball uno dei giochi più praticati e più famosi per non vedenti in Italia che, considerata la crescente importanza, è entrato a pieno titolo a far parte degli sport paralimpici regolamentati nel dipartimento del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) anche se non è ancora entrato nel Programma dei “Giochi Paralimpici”.

Il Torball o Palla Rotante è stato ideato da alcuni esperti di rieducazione motoria tedeschi al fine di facilitare il recupero di persone divenute cieche con l’età, a causa di traumi o di incidenti; esso nasce negli anni ’60 e si sviluppa sulla scia del cugino “Goalball”, che si gioca con un pallone più pesante e con azioni più vigorose e potenti.

Durante il gioco del Torball si fronteggiano due squadre ciascuna composta di tre giocatori e tre riserve che possono essere non vedenti assoluti o ipovedenti. Chi scende in campo deve essere dotato, per regolamento, di una benda oculare che impedisce completamente la vista. Si utilizza un pallone sonoro al cui interno sono inseriti dei campanelli o sonagli che consentono ai giocatori di percepirne il suono ad ogni spostamento. Il campo da gioco è un rettangolo della grandezza di 16 m x 7 m; è diviso in due metà come avviene per i campi da tennis o di pallavolo ma qui la palla deve passare sotto e non sopra una serie di tre funicelle dotate di campanelli poste all’altezza di 40 cm dal suolo.
La porta ha le stesse dimensioni della larghezza del campo (7 m) e un altezza di 1,30 m. Lo scopo è lanciare con le mani il pallone e indirizzarlo verso la porta avversaria facendola passare sotto apposite cordicelle dotate di campanelli che dividono in campo in diversi settori e segnare un “goal”. Ogni qualvolta che il pallone tocca le corde “sonore”, e quindi viene superato il limite di altezza di gioco, viene fischiato un fallo che determina l’uscita momentanea di chi ha effettuato il tiro. Ogni tre falli viene assegnato un rigore all’altra squadra.
Una partita dura 10 minuti per tempo per un totale di due tempi.

20171018_091345 20171018_091402 20171018_091731 20171018_091314 20171018_091302 20171018_091609

Vuoi scoprire personalmente il mondo di iSchool? Contattaci

iSchool

Scopri il mondo iSchool

High

Middle

Circle - Nuova sede