Alla scoperta

Le classi terze del Liceo delle Scienze Umane e del Liceo Linguistico hanno sperimentato l’Acroyoga, la disciplina nata dall’incontro tra l’acrobatica, lo yoga e il massaggio thailandese.
Coinvolge 3 figure: il flyer, colui che vola; la base, colui che lo sostiene e lo spotter, che interviene in caso di difficoltà e assiste connettendosi al volo. L’esperienza della fiducia diventa possibile anche grazie a quest’ultima figura, che impedisce al flyer di cadere e che aiuta gli altri 2 praticanti a migliorarsi attraverso i feedback che restituisce loro.

Quando si parla di AcroYoga si sente spesso utilizzare il termine “volare”; ma cosa si intende per l’esattezza?

Volare” significa eseguire transizioni da una posizione all’altra insieme con la base. Questo aiuta il flyer ad affidarsi, a superare le proprie paure e a lasciarsi andare, stimolando nel gruppo lo scambio di sensazioni ed emozioni attraverso nuove forme di comunicazione.
Ci sono momenti e posizioni che facilitano la meditazione, l’ascolto, il silenzio e il contatto (prima di tutto con se stessi e poi anche con l’altro).
Con il tempo, sincronizzando il respiro con il movimento, si creano delle sequenze fluide, belle da vedere, terapeutiche e divertentissime da vivere.

Febbraio 1, 2019

ARTICOLI CORRELATI

La Blended Learning è il risultato della combinazione tra la formazione svolta in aula con il docente e l’attività mediata da computer e/o da sistemi mobili, che consente una fruizio…
Una scuola da sempre preparata al futuropuò certamente contare su studenti preparati al fatidico 14 settembre. Ecco qui poche semplici indicazioni pensate per iniziare al sicuro il…..
Un premio per i nostri ragazzi dell’alberghiero: la loro professionalità in cucina e in sala è stata ripagata da Tripadvisor che ha assegnato al ristorante didattico Taste……

Iscriviti alla nostra Newsletter

© 2019 iSchool HIGH. All Rights Reserved.