La svolta sostenibile di iSchool

iSchool crede nei suoi studenti, nelle scelte responsabili e soprattutto nel futuro! Una convinzione espressa in scelte didattiche, iniziative in classe e sul territorio e nel dialogo avviato negli anni con pensatori che hanno indicato una strada da seguire verso un mondo migliore.

Quest’anno iSchool ha scelto di stimolare l’impegno di tutti in una “battaglia contro noi stessi” che va vinta con tanti sacrifici. Ha deciso di coinvolgere tutta la scuola in un impegno concreto contro l’emergenza climatica: isole di plastica nei nostri mari, inquinamento sopra i limiti nelle nostre città, riscaldamento globale ed effetto serra sono avvenimenti che quotidianamente entrano a far parte della nostra vita. Ogni anno, milioni di tonnellate di rifiuti abbandonati finiscono negli oceani, sulle spiagge, nelle foreste e in natura. Tante sono le cause, dalla mancanza di sensibilità della popolazione alle cattive politiche di gestione dei rifiuti.

Possiamo fare qualcosa per aiutare il nostro pianeta? iSchool ritiene di sì, perché l’umanità può fare grandi passi grazie alle piccole azioni svolte da ogni singolo individuo. 
Ad accogliere gli studenti al rientro della pausa estiva, due file di bambù posti all’ingresso della scuola ricreano un sentiero nel verde, per rimarcare ulteriormente la svolta ambientalistadi iSchool e respirare l’energia della natura.
Puntando sulla responsabilità individuale, iSchool ha studiato un percorso fatto di piccole azioni e riflessioni che aiutino tutta la scuola a impegnarsi ogni giorno per diminuire il proprio impatto sul pianeta.
Simbolo di questa scelta collettiva un segnalibro– consegnato il primo giorno di scuola – che ricorderà i piccoli gesti quotidiani da compiere per rendere la scuola ecologicamente più sostenibile.

Una strada intrapresa attraverso piccoli passi come il potenziamento della raccolta differenziatae la distribuzione di borracceche permetteranno di usufruire delle fontanelle d’acqua posizionate in ogni piano dell’Istituto,così da evitare l’utilizzo di bottigliette di plastica altamente inquinanti. ISchool ha inoltre provveduto ad eliminare la plastica in tutti i dispenser di merendine, al bar e nella mensa di iSchool Middle e ha deciso di aderire al progetto sostenuto nell’ambito della S.E.R.R. (settimana europea per la riduzione dei rifiuti, dal 18 al 24 novembre), un’iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla corretta riduzione dei rifiuti.

Riduci, riusa, riciclasaranno le parole d’ordine di questo percorso che sarà fulcro dell’open day organizzato il 23 novembre.
Un cammino che vede in prima linea tutto il personale scolastico e tutti gli studenti di iSchool con l’auspicio che questa onda di buone abitudini raggiunga anche le famiglie, a casa e nel privato.

Un messaggio che risuonerà forte giovedì 10 ottobre alle 18quando la scuola ospiterà l’incontro aperto a tutti Crisi climatica e ambientale: una sfida sottovalutatacon Luca Mercalli, Presidente Società Meteorologica Italiana, climatologo e giornalista scientifico, che spiegherà a studenti, famiglie e cittadini le cause di questa devastante crisi ambientale che vede protagonista il nostro pianeta e alcune possibili soluzioni: una maggiore sostenibilità delle nostre città e industrie, efficienza energetica ed energie rinnovabili, riduzione dei consumi, economia circolare e riciclo.

Settembre 12, 2019

ARTICOLI CORRELATI

OUT OF THE BOX è un invito a muoversi FUORI DAGLI SCHEMI. Situazioni eccezionali, come l’emergenza che ci ha coinvolto, devono necessariamente prevedere soluzioni altrettanto……
Mascherine, distanze, disinfettanti, in presenza, a distanza, scritti o solo orali. Tanti dubbi sulle modalità di esecuzione di un esame che è un passaggio importante verso l’età……
Per i nostri studenti di quinta, si avvicina l’Esame di Maturità, un traguardo fondamentale nella vita di ogni giovane, il primo passo nel mondo degli adulti. Tanti i dubbi e le……

Iscriviti alla nostra Newsletter

© 2019 iSchool HIGH. All Rights Reserved.